Lo Yoga ormai è sulla bocca di tutti e la ragione è semplice: questa disciplina millenaria ci aiuta davvero a trovare un equilibrio fisico e mentale e a stare meglio con noi stessi. È una disciplina personale, un percorso unico e diverso per ognuno di noi. Per queste sue caratteristiche lo yoga può essere praticato tanto in gruppo, in classi guidate in studio da un insegnante, quanto in casa propria, o in natura, seguendo o meno classi online.La pratica yoga a casa ha una serie di innegabili benefici, riscontrati dalla maggior parte delle persone che si avvicinano, per necessità diverse, alla disciplina:

• Ci permette di prenderci del tempo e dello spazio per noi stessi in maniera semplice. Praticando da casa possiamo scegliere in maniera autonoma quando praticare, quanto tempo dedicarvi, senza stress e senza corse.

• Soprattutto per chi è all’inizio, praticare a casa, in uno spazio familiare e non osservati può essere di grande aiuto per sentirsi più rilassati e a proprio agio, rendendo più fruttuosi i benefici della pratica.

• Prendersi del tempo per se stessi quando si passa molto tempo in casa e magari si lavora anche da casa, aiuta a scandire meglio il tempo nell’arco della giornata e a muoversi, evitando di passare lunghi periodi seduti attaccati alla nostra tecnologia.

• Fare yoga a casa ci permette inoltre non solo di scegliere quando e per quanto praticare, ma soprattutto come. Siamo noi a scegliere il ritmo e la tipologia di pratica che più si adatta ai nostri bisogni in quel momento, a riconoscere quando non eccedere con lo sforzo.

Lo ripeto spessissimo: ognuno di noi è il miglior insegnante per se stesso, quando è consapevole delle proprie potenzialità. A questa lista di benefici specifici della pratica a casa si aggiunge ovviamente tutta quella serie di aspetti positivi, fisici e mentali, legati alla pratica dello yoga in generale: diminuzione dello stress e degli stati di ansia, migliore qualità del sonno, generale rinforzo fisico, aumento di flessibilità e mobilità, miglioramento dell’umore e della qualità della vita ecc.

Ciò di cui avete bisogno per cominciare la vostra pratica a casa è davvero poco:

• uno spazio tranquillo e ordinato: un angolo della vostra camera da letto, uno spazio libero in salotto, un luogo in cui possiate essere da soli e indisturbati per un po’ di tempo. • Un tappetino da yoga: ne esistono di diversi materiali, dalla gomma naturale al sughero, per cominciare qualsiasi tipo andrà benissimo.

• uno spazio tranquillo e ordinato: un angolo della vostra camera da letto, uno spazio libero in salotto, un luogo in cui possiate essere da soli e indisturbati per un po’ di tempo. • Un tappetino da yoga: ne esistono di diversi materiali, dalla gomma naturale al sughero, per cominciare qualsiasi tipo andrà benissimo.

Infine, le due domande più frequenti che si pone chi comincia a praticare a casa sono: quanto spesso e come. La risposta alla prima domanda è semplice, la bellezza della pratica a casa è proprio data dalla libertà di scelta e dalla possibilità di adattare la pratica ai vostri bisogni. 10 minuti ogni giorno, 1 ora tre volte la settimana, o al bisogno: come per tutte le discipline la costanza premia, ma tenete a mente che fare yoga può volere dire tante cose, alcuni giorni magari anche solo sedersi, chiudere gli occhi e respirare.

La seconda risposta è un po’ più complessa e varia a seconda che abbiate già o meno una vostra pratica yoga. Per chi pratica da molto tempo, anche se solitamente guidato da un’insegnante, sarà più facile sviluppare piano piano autonomia e trovare la propria dimensione di auto pratica. Per chi è completamente nuovo e non ha mai fatto yoga, ci sono moltissime risorse nel web, dai video su YouTube, ai tutorial su Instagram, alle piattaforme online con esperti certificati che vi aiuteranno a orientarvi e a sviluppare pian piano la vostra pratica yoga sulla base delle vostre capacità. Adesso non vi resta che cominciare, buona pratica!

Tips!

È una disciplina personale, un percorso unico e diverso per ognuno di noi. Per queste sue caratteristiche lo yoga può essere praticato tanto in gruppo, in classi guidate in studio da un insegnante, quanto in casa propria, o in natura, seguendo o meno classi online.

martina-rando-yoga-mindfulness-benessere
Insegnante di Yoga Martina Rando
25/05/2023

Martina Rando: Lo yoga come attività per il corpo e la mente

Lo Yoga ormai è sulla bocca di tutti e la ragione è semplice: questa disciplina millenaria ci aiuta davvero a trovare un equilibrio fisico e mentale e a stare meglio con noi stessi. È una disciplina personale, un percorso unico e diverso per ognuno di noi. Per queste sue caratteristiche lo yoga può essere praticato tanto in gruppo, in classi guidate in studio da un insegnante, quanto in casa propria, o in natura, seguendo o meno classi online.La pratica yoga a casa ha una serie di innegabili benefici, riscontrati dalla maggior parte delle persone che si avvicinano, per necessità diverse, alla disciplina:

• Ci permette di prenderci del tempo e dello spazio per noi stessi in maniera semplice. Praticando da casa possiamo scegliere in maniera autonoma quando praticare, quanto tempo dedicarvi, senza stress e senza corse.

• Soprattutto per chi è all’inizio, praticare a casa, in uno spazio familiare e non osservati può essere di grande aiuto per sentirsi più rilassati e a proprio agio, rendendo più fruttuosi i benefici della pratica.

• Prendersi del tempo per se stessi quando si passa molto tempo in casa e magari si lavora anche da casa, aiuta a scandire meglio il tempo nell’arco della giornata e a muoversi, evitando di passare lunghi periodi seduti attaccati alla nostra tecnologia.

• Fare yoga a casa ci permette inoltre non solo di scegliere quando e per quanto praticare, ma soprattutto come. Siamo noi a scegliere il ritmo e la tipologia di pratica che più si adatta ai nostri bisogni in quel momento, a riconoscere quando non eccedere con lo sforzo.

Lo ripeto spessissimo: ognuno di noi è il miglior insegnante per se stesso, quando è consapevole delle proprie potenzialità. A questa lista di benefici specifici della pratica a casa si aggiunge ovviamente tutta quella serie di aspetti positivi, fisici e mentali, legati alla pratica dello yoga in generale: diminuzione dello stress e degli stati di ansia, migliore qualità del sonno, generale rinforzo fisico, aumento di flessibilità e mobilità, miglioramento dell’umore e della qualità della vita ecc.

Ciò di cui avete bisogno per cominciare la vostra pratica a casa è davvero poco:

• uno spazio tranquillo e ordinato: un angolo della vostra camera da letto, uno spazio libero in salotto, un luogo in cui possiate essere da soli e indisturbati per un po’ di tempo. • Un tappetino da yoga: ne esistono di diversi materiali, dalla gomma naturale al sughero, per cominciare qualsiasi tipo andrà benissimo.

• uno spazio tranquillo e ordinato: un angolo della vostra camera da letto, uno spazio libero in salotto, un luogo in cui possiate essere da soli e indisturbati per un po’ di tempo. • Un tappetino da yoga: ne esistono di diversi materiali, dalla gomma naturale al sughero, per cominciare qualsiasi tipo andrà benissimo.

Infine, le due domande più frequenti che si pone chi comincia a praticare a casa sono: quanto spesso e come. La risposta alla prima domanda è semplice, la bellezza della pratica a casa è proprio data dalla libertà di scelta e dalla possibilità di adattare la pratica ai vostri bisogni. 10 minuti ogni giorno, 1 ora tre volte la settimana, o al bisogno: come per tutte le discipline la costanza premia, ma tenete a mente che fare yoga può volere dire tante cose, alcuni giorni magari anche solo sedersi, chiudere gli occhi e respirare.

La seconda risposta è un po’ più complessa e varia a seconda che abbiate già o meno una vostra pratica yoga. Per chi pratica da molto tempo, anche se solitamente guidato da un’insegnante, sarà più facile sviluppare piano piano autonomia e trovare la propria dimensione di auto pratica. Per chi è completamente nuovo e non ha mai fatto yoga, ci sono moltissime risorse nel web, dai video su YouTube, ai tutorial su Instagram, alle piattaforme online con esperti certificati che vi aiuteranno a orientarvi e a sviluppare pian piano la vostra pratica yoga sulla base delle vostre capacità. Adesso non vi resta che cominciare, buona pratica!

Tips!

È una disciplina personale, un percorso unico e diverso per ognuno di noi. Per queste sue caratteristiche lo yoga può essere praticato tanto in gruppo, in classi guidate in studio da un insegnante, quanto in casa propria, o in natura, seguendo o meno classi online.